We Will Survive W018/2009
( Era domani ) 
Performance - Live mixed media

a cura di Roberta di Roberta Gucci Cantarini, Break Out Festival 2009
Villa Serra di Comago, Manesseno .
 

"Una serie di agenti  porteranno a termine una propaganda capillare a favore della Natura"

Il progetto WWS prende spunto dai metodi della comunicazione propagandistica. Il motto We Will Survive viene distribuito tra il pubblico attraversol'oggetto-palloncino, che si fa messaggio da trasportare, condividere e divulgare. Il pubblico che partecipa seglie di diventare a sua volta parte dell’opera e dell’azione accettando un dono e portando con se il l'idea semplice ed immediata di una sopravvivenza possibile.

Sopravvivenza di chi ? 'Di noi - dell'uomo '. La nostra sopravivvenza è determinata dalla accettare la nuova consapevolezza che non esiste nessuna separazione o dicotomia cartesiana tra umanità e natura. Noi siamo in essa, ne siamo parte integrante, ne siamo manifestazione, esseri naturali che partecipano ad un grande amplesso corale comune. Non c è alcuna differenza tra i microbatteri dei fondali marini, un cavallo o una gallina e un bambino che gioca, tutti condividono il mondo, la sua atmosfera, i suoi atomi e la magia dell'esistenza .

L'uomo nuovo, ' il sopravissuto ' ai tempi della distruzione, comprende e fa comprendere il messagio di speranza, con ironia e attenzione, il messaggio da divulgare e condividere poiche è per tutti e riguarda tutti .

Abstract dal comunicato stampa:
Eleonora Chiesa ha scelto per Villa Serra Break Out di dare voce alla Natura con We Will Survive, mettendo in scena una sorta di azione propagandistica. Alcuni soggetti distribuiranno al pubblico palloncini recanti brevi scritte, o slogan di sensibilizzazione sulla tematica della conservazione ambientale. Lungo il percorso del Parco, enormi grappoli di palloni attireranno l'attenzione sull'azioni di distribuzione che si svolgerà durante l'evento. Proiezioni video, installazione e performance per un'opera che trova il suo teatro naturale all'interno del Parco di Villa Serra e della programmazione di Break Out. Villa Serra/Break Out è una finestra sul nostro tempo - l'arte contemporanea è un osservatorio privilegiato. Con questo intento Roberta Gucci Cantarini ha invitato alcuni artisti a mettere in opera una serie di confronti diretti con il grande protagonista di questo Festival, il parco. Attraverso interventi live, interattivi o site specific, con forti valenze performative, Alterazioni Video, Somatic ed Eleonora Chiesa faranno interagire in maniera nuova e inaspettata gli spettatori e le energie nascoste che animano il parco.

( Roberta Gucci Cantarini )



photos: Valentina Metrangolo

DSC_0008DSC_0026DSC_0059DSC_0082DSC_0088DSC_0099DSC_0127-2DSC_0132DSC_0140-2DSC_0188-2DSC_0213DSC_0264-2DSC_0327-2DSC_0342DSC_0372DSC_0373DSC_0405DSC_0587DSC_0591DSC_0607dsc_15-2lrdsc_19-lrdsc_20-2lrdsc_22-2lrproiezione1proiezione2